Facoltà di Giurisprudenza


Sito di Facoltà

L’offerta formativa della Facoltà, tra le più autorevoli e prestigiose in Italia per la cura dedicata alla preparazione tecnica e culturale e per il livello della ricerca scientifica, è pensata e costruita per formare professionisti capaci di interpretare, applicare e creare nuove norme per il Paese, l’Europa e la comunità internazionale.

I corsi, articolati in diversi profili, poggiano su una solida base di insegnamenti fondamentali, indispensabili per padroneggiare le tecniche, le metodologie e i principi del diritto, e sono poi arricchiti da insegnamenti più specifici e caratterizzanti legati al profilo scelto.

Contrariamente all’immagine diffusa di studi giuridici limitati all’acquisizione mnemonica di tecnicismi formali, la Facoltà incoraggia il confronto interdisciplinare, organizzando e promuovendo esperienze pratiche, cliniche legali, conferenze, corsi e seminari con esperti nazionali e internazionali di comprovata competenza scientifica e disciplinare.

Unicatt in una parola...

Unicatt in una parola...

...l'abbiamo chiesta ai nostri laureati in occasione degli ultimi Open Day. Clemente Sardi, laureato alla Facoltà di Giurisprudenza, ha scelto Completezza.

Unicatt in una parola...

Unicatt in una parola...

...l'abbiamo chiesta ai nostri laureati in occasione degli ultimi Open Day. Raffaele Viggiani, laureato alla Facoltà di Giurisprudenza, ha scelto Passione.

Giurisprudenza in Cattolica

Giurisprudenza in Cattolica

Formare professionisti che sappiano interpretare e applicare le regole del mondo in cui viviamo e crearne di nuove, adeguate ad affrontare e risolvere i problemi di oggi.

Un’attenzione particolare è dedicata alla formazione di giuristi professionalmente e umanamente “completi”, dotati di una solida competenza giuridica, ma anche della capacità di affrontare i problemi della società in cui andranno a operare con spirito critico, capacità di dialogo, sensibilità relazionale e, soprattutto, senso di giustizia. Costante è ormai la consapevolezza di quanto queste qualità, indispensabili per un soddisfacente inserimento nel mondo del lavoro, possano essere sviluppate soprattutto attraverso esperienze e studi aperti alla realtà internazionale, allo scambio tra culture e discipline diverse, a un apprendimento delle lingue mai disgiunto da una padronanza e rispetto per la propria lingua, dalla capacità di trovare la parola "giusta".